“Poche cose contano, non il nulla
ma quanto basta. L’essenziale”


La sua storia

Elisa Zadi è nata ad Arezzo. Si diploma come Maestro d’Arte e successivamente ottiene con il massimo dei voti la Maturità d’Arte Applicata presso l’Istituto Statale d’Arte di Arezzo. Si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Firenze dove si diploma con lode in Pittura; dal 2007 al 2009 lavora nella stessa cattedra come “Assistente Tecnico di Laboratorio”. Nel 2009 si abilita all’insegnamento delle Discipline Grafiche e Pittoriche tenendo attualmente la cattedra presso il Liceo Artistico Porta Romana di Firenze. Nel 2010 ottiene con lode il Master di II° livello in “Architettura e Arti Sacre” presso l’Università Europea di Roma. Dal 2013 viene segnalata fra gli artisti emergenti nel Catalogo dell’Arte Moderna edito da Mondadori. Dal 2018 collabora con l’Università UEL di Firenze. Attualmente vive e lavora a Firenze.

Fra le principali partecipazioni artistiche si ricorda “Cara Enfanta” a cura di Greta Beccaglia e Marco Palamidessi presso il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato, “Vitamine- tavolette energetiche” a cura di Carlo Palli e Laura Monaldi presso il MART Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Rovereto e Museo Novecento di Firenze, “Looking for Monnalisa” a cura di Valerio Dehò presso Castello Visconteo e Palazzo Broletto di Pavia, “Mondi Possibili” a cura di Marco Botti presso Palazzo Datini di Prato, “Nelle Rapide”, Laboratorio 13 – Spazio d’Arte, Firenze, a cura di Rosanna Tempestini Frizzi, “L’orma che vedi è la mia”, Rosy Boa, Arezzo, a cura di Matilde Puleo, “100X100 Piccolo Formato”, Sincresis, Empoli (FI), a cura di Alessandra Scappini e Spela Zidar; fra i numerosi Premi si ricorda la selezione Premio Combat e Premio Cairo Arte nel 2015, la Residenza Situ Festival #3, Il Premio Limen 2014 e il Premio Casorati nel 2008. Vince concorsi letterari e nel 2021 pubblica con Polistampa la sua prima silloge poetica "Il profumo del Giglio".

I suoi inizi

Elisa Zadi esordisce nel 2005 con una serie di autoritratti che si riveleranno indagine introspettiva a lei necessaria e che permarrà come uno dei temi centrali della sua ricerca.

Dal 2008 il suo interesse si concentra sulla figura umana, soprattutto femminile, indagata con una cruda e introspettiva frontalità: questo origina dei lavori pittorici che si esprimono in polittici; i soggetti si compongono in una narrazione ritmata e concettuale, che si intensifica nel 2013/14 con delle serie pittorico-installative di grande formato, che ricostruiscono attraverso la frammentarietà della tela uno spaccato di esistenzialità quotidiana.

Dal 2015 la figura umana diventa simulacro della sua essenza attraverso opere-vestiti che rivelano una continua ricerca di materie e materiali, in cui il margine della pittura estende i propri confini abbracciando varie discipline dando vita a installazioni interattive e performative.

Durante il lockdown nasce sua nuova serie di opere intitolata "Mondi Possibili", Zadi si ispira a Gottfried Wilhelm Leibniz e ai concetti di Mondi Possibili, intesi come idee perfette nella mente di Dio e come la ricerca di Verità. Questo tema viene utilizzato come base per esplorare le possibilità dell'autoritratto e della rappresentazione dell'identità. "Tempo Perduto" è una serie che parla di figure che cercano una connessione tra di loro e con la natura. Rappresenta la sfida di far parte di una realtà in continuo cambiamento e movimento, secondo le teorie di Zygmunt Bauman sulla liquidità delle relazioni umane. Questo lavoro riflette sulla complessità e l'effimero della vita moderna, in cui le relazioni umane e la connessione con la natura possono sfuggire e cambiare facilmente.

Nel 2023 prende forma la serie di opere “Bruciare Illusioni”. Qui l'artista esplora il concetto di rinascita e trasformazione rappresentato dalla simbologia del fuoco. Distruggere le illusioni e le false conformità per permettere la nascita di un'autentica crescita personale e spirituale. In questa serie di lavori, l'artista esplora le connessioni tra il mito, la storia e la sua propria esperienza personale, offrendo una riflessione sulla condizione femminile e sulla lotta per l'identità dando vita a lavori intimi e suggestivi.

Mostre Personali scelte:

2023
- Opera Viva performance relazionale, Spazio Zero arte contemporanea, Pistoia.
- Elisa Zadi un ritratto, 19 Giornata del Contemporaneo promossa da Amaci Musei d'arte Contemporanea italiani, evento on line.
- Satus - Tempora, Ceramica 2023, La macchina del tempo, Fornace Cioni Alderighi, Montelupo Fiorentino, Firenze.

2022
- Mondi Possibili, a cura di Serena Dandini e ToscanaLab, Festival L'eredità delle donne, Sede Toscana Art Lab, Firenze. - Mondi Possibili, a cura di Marco Botti, Fondazione Museo Palazzo Datini, Prato.

2021
- Opera Viva, performance interattiva, Delio Gennai Arte Contemporanea, Pisa.
- Il profumo del Giglio, libro di poesie, Teatro Niccolini, Firenze.

2020
- La Porta Verde, installazione interattiva, Biblioteca Facoltà di Architettura, Firenze.

2019
- Res Nullius 02 L’ALTRO, live performance a cura del Collettivo SuperAzione e Officina Dada Boom Viareggio, Lucca.
- ARTOUR-O il Must, a cura di Francesca Roberti e Tiziana Leopizzi, Chiostrino dei voti di SS. Annunziata e OOO Firenze.

2018
Contingenze-opere pittoriche di Elisa Zadi, a cura di Alessandra Borsetti Venier, presentazione di Laura Monaldi, La Barbagianna una Casa per l’Arte Contemporanea, Pontassieve, Firenze.

2017
Touch My Soul, opera interattiva, a cura di Guroga e Enzo Correnti, presso Officina d’Arte Fotografica e Contemporanea Dada Boom, Viareggio, Lucca.
Pensiero-Azione-Destino– live performance a cura di Erika Lacava, La Barbagianna una Casa per l’Arte Contemporanea, Pontassieve, Firenze.
Prima Viola– live performance presso il Bosco d’Arte di Gianni Bandinelli, Greve in Chianti, Firenze.
Vademecum- pittura come ricerca del se, a cura di Laura Monaldi e Marco Palamidessi, Borghetto di Bagnolo, Prato.
STàMNOS – live performance, In the Tower, Arte Fiera Bologna e Art City White Night, a cura di Marco Palamidessi, Torre degli Asinelli, Bologna.

2016
Blu Guado – live performance, La Barbagianna – una casa per l’arte contemporanea, a cura di Alessandra Borsetti Venier, Pontassieve, Firenze; Biblioteca Lazzerini, Sala Campolmi, Prato.
Touch my Soul- live performance, Fondazione Moretti-Schema Polis-, Carmignano, Prato.
Caleidoscopic Dress Light #1, a cura di Bau-contenitore di cultura contemporanea-, GAMC Galleria per l’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani, Viareggio, Lucca.
Psyche-Gohei: dentro è oltre – live performance, Bosco dei Poeti, Verona.
Secretum – installazione scultorea interattiva, Villa Caruso-Bellosguardo, Lastra a Signa, Firenze.
Cara Enfanta – Installazione pittorica interattiva , a cura di Marco Palamidessi, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato.

2014
Le Vie di Michelangelo, Percorso Museale Palazzo Medici Riccardi, Firenze.
Sacri Miti: storie di uomini e santi, a cura di Marco Palamidessi, Palazzo delle Esposizioni Fondazione BML, Lucca.
Nuda Veritas , cura di Laura Monaldi, Teatro Magnolfi, Prato.

2013
Introspezioni: percorsi nella pittura, a cura di Giovanni Faccenda, Sala del Basolato Comune di Fiesole, Firenze.
Ascendenze: il gioco delle attese, Galleria Nespolo-Studio d’Arte 102, Alessandria.
Predilezioni, a cura di Matilde Puleo, Spazio Informagiovani, Arezzo.

2012
Lo spazio abitato, a cura di Daniela Meli Palazzo Chianini-Vincenzi, Arezzo.
Cromica, Vincitrice Premio Cromica, Exp Art Gallery, Bibbiena, Arezzo.

2010
Mente-Quotidiana-Mente: la figura allo specchio, Galleria Rielaborando, Arezzo.

2009
Secretum, a cura di Adriano Bimbi e Susanna Ragionieri, Palazzo dei Vicari, Scarperia, Firenze.
In rappresentazione, a cura di Paola Vidari Coen, foyer del Teatro Cantiere Florida, Firenze.

2008
Situazioni quotidiane, a cura di Enrico Damiani, Industria Arti Grafiche, Grafiche Martintype, Teramo.

Mostre Collettive scelte:

2023
- Vis à Vis, Identità e Mutamenti, Federica Gonnelli, Sara Lovari, Elisa Zadi, a cura di Laura Monaldi, Spazio Zero arte contemporanea, Serravalle Pistoiese, Pistoia.
- Connessioni, Laura Serafini ed Elisa Zadi, a cura di Silvia Rossi, Mappature 2023, Galleria San Lorenzo Arte, Poppi, Arezzo.
- La cura di sé, a cura di Alessandra Scappini, Sincresis arte contemporanea, Empoli, Firenze.
-Uguale Emmecidue contaminazioni fra luce e arte, a cura di Rosanna Tempestini Frizzi e Tomaso Montanari, La Corte Arte Contemporanea, Studio Luce Marini Pandolfi, Firenze.
-UN Fair Super Studio Maxi, Silvia Rossi Art Gallery, Milano.

2022
Nelle Rapide, Stefania Balestri, Erica Briani Pereyra, Giorgia Calvanelli, Federica Gonnelli, Lucy Jochamowitz, Daniela Perego, Elisa Zadi, a cura di Rosanna Tempestini Frizzi e Tomaso Montanari, Laboratorio 13 Spazio d'Arte- Il Conventino Firenze.
L'orma che vedi è la mia, Elisabetta Caizzi Marini, Ilaria Margutti, Federica Gonnelli, Elisa Zadi, a cura di Matilde Puleo, Rosy Boa, Arezzo.

2021
BAU 16 e 17, Paola Raffo Arte Contemporanea, Pietrasanta, Lucca.

2020
Looking for Monnalisa-misteri e ironie intorno alla più celebre icona pop, a cura di Valerio Dehò, Castello Visconteo e Palazzo Broletto, Pavia.
I ragazzi della via Pal..li-la donazione Carlo Palli all’Accademia delle Arti del Disegno, a cura di Cristina Acidini e Laura Monaldi, Sala Espositiva Accademia delle Arti del Disegno, Firenze.

2019
SELFIE searching for identity, a cura di Sandro Bongiani e Giovanni Bonanno, Open Virtual Art Gallery, Salerno. – AMORE sostantivo plurale, a cura di Erika Lacava, Spazio Arnaut Milano.

2018
LIQUIDA Palazzi d’Arte -Myriam Cappelletti, Fiorenza de Angelis, Dynat, Laura Vdb Facchini, Ryan Fisher, Federica Gonnelli, Raffaello Gori, Lucia Pinzauti, Elisa Zadi- a cura di Ilaria Magni, Pistoia.
SETTE mostra su progetto di Luca de Silva – Alessandra Borsetti Venier, Gloria Campriani, Antonia Fontana, Cristina Gozzini, Manuela Mancioppi, Rachelle Morellet, Elisa Zadi- presentazione di Alessandra Frosini, Palazzo Pretorio Certaldo, Firenze.
– ArtShow Sangiorgio– Gloria Campriani, Andrea Chiarantini, Kiki Franceschi, Francesco Landucci, Mavilla, Roberto Pupi, Elisa Zadi- a cura di Eva Accardo, Biblioteca San Giorgio, Pistoia.

2017
Col/Azione sull’erba Luca De Silva-Murat Onol-Ubaldo Molesti-Ina Ripari-Elisa Zadi, Bosco d’Arte di Gianni Bandinelli, Greve in Chianti-Firenze.
Locura/Follia, a cura di Laura Gensini, Biblioteca Lazzerini, Prato.

2016
BAU tredici: Dress Codex- urgenze contemporanee in veste di rivista, GAMC Galleria per l’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani, Viareggio, Lucca.

2015
- Vitamine- tavolette energetiche– a cura di Carlo Palli e Laura Monaldi, Museo Novecento Firenze; Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea GAMC Viareggio (Lu); Museo d’Arte Moderna e Contemporanea MART Rovereto; Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Prato.

2013
Introspezioni: percorsi nella pittura, a cura di Giovanni Faccenda, Sala del Basolato Comune di Fiesole, Firenze.
Ascendenze: il gioco delle attese, Galleria Nespolo-Studio d’Arte 102, Alessandria.
Predilezioni, a cura di Matilde Puleo, Spazio Informagiovani, Arezzo.

2012
Dove sta’ Za’? 110 artisti per i 110 anni di Cesare Zavattini a cura di Aldo Frangioni e Paolo della Bella, Galleria Quadro 0,96, Fiesole.
Quarter, Galleria Il Germoglio,Pontedera,Pisa.
XV Biennale d’Arte Sacra Contemporanea, a cura di Giuseppe Bacci, Museo Stauròs, San Gabriele Isola del Gran Sasso,Teramo. 2011
Suq, a cura di Luigi Tazzi, EX3 Centro per l’Arte Contemporanea, Firenze.
Tele Bianche per Alda Merini, Galleria il Germoglio, Pontedera,Pisa.
Dentro-Inverno-Dentro: tra paesaggio e La Maternità di Venturino Venturi a cura di Daniela Pronestì e Lucia Fiaschi, Libreria La Feltrinelli, La Filanda e Casa Museo Venturino Venturi, Loro Ciuffenna, Arezzo.

2010
Eva e il pennello proibito, a cura di Filippo Lotti, Castello dei Vicari- Lari, Pisa.
La dimensione del Sacro, Premio Internazionale Volturno Morani, a cura di Giuseppe Cordoni, Castello dei Pico, Mirandola, Modena.

2009
La Medicina dello sguardo, a cura di Adriano Bimbi e Susanna Ragionieri, Centro Ospedaliero Careggi, Firenze.

2008
Germinazioni d’Arte Contemporanea, a cura di Matilde Puleo, Palazzo Chianini-Vincenzi, Arezzo.
La terra ha bisogno degli uomini, a cura di Enrico Ruggiero, Reggia di Caserta, Caserta.
L’arto fantasma, Fondazione Vacchi, a cura di Enrico Crispolti, Castello di Grotti-Monteroni d’Arbia, Siena.

2007
Gli angeli dell’Angelico, a cura di Adriano Bimbi e Giuseppe Cordoni, Fondazione Ca’ la Ghironda, museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Zola Predosa, Bologna.
La donna e il mare – omaggio a Piero Gauli, a cura di Giovanni Bonanno, Esposizione Nazionale d’Arte Contemporanea, Palacultura Comunale, Piraino Messina.

2006
Arie del parco dipinto, a cura di Anna Gallo Martucci, Villa Demidoff, Pratolino, Firenze; San Galgano, Chiusdino, Siena.
Hills and hevans, a cura di Adriano Bimbi e Giuseppe Cordoni, Pace University, Michael Schimmel Center for the Arts, New York.

2005
Gente eluoghi del Mugello: Studi di Figurazione, a cura di Adriano Bimbi e Giuseppe Cordoni, Villa Caruso, Lastra a Signa, Firenze; Fondazione Ca’ la Ghironda , museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Zola Predosa, Bologna.
Ognuno é perfetto: 5 artisti per Hidron, Centro Hidron, Campi Bisenzio, Firenze.

Premi e Residenze

2023
Vincitrice Progetto Satus-Tempora Cantieri Montelupo Festival Ceramica 2023, Montelupo Fiorentino, Firenze.

2022
- Vincitrice Premio-Residenza Situ 3 Festival, Castello dei conti di Biscari, Acate, Ragusa.

2021
- Residenza "In-Itinere 2" El -Medano, Isole Canarie, Spagna.

2019
- Vincitrice Premio-Residenza Elba del Vicino, con il progetto “In-Itinere” Rio Marina, Isola d'Elba, Livorno.

- Vincitrice Premio-Residenza Res Nullius 02 con il progetto “L’Altro” a cura del Collettivo SuperAzione e Officina d’Arte Dada Boom Viareggio, Lucca.
- Residenza Credere la luce 5, a cura di Maria Luisa De Santis, Giulianova.

2015
– Vincitrice Premio Speciale Limen 2014, sezione giovani artisti, Palazzo Comunale Vibo Valentia.
– Vincitrice Premio-residenza “Terra Madre” Vibo Valentia
– Selezione Premio Combat 2015 sezione pittura; -Selezione Premio Arte 2015 sezione Accademia.

2013
– Vincitrice Premio Occhi per l’Arte Contemporanea, Migliarino – Ferrara.
– Vincitrice II° Premio Giuria Popolare Premio Basilio Cascella LVII, Palazzo Farnese, Museo Civico d’Arte Contemporanea, Ortona – Chieti.

2012
– Vincitrice Premio Cromica per L’Arte Contemporanea, Città di Bibbiena, Arezzo.

2010
– Finalista Premio Internazionale Volturno Morani, Castello dei Pico, Mirandola, Modena.

2009
– Vincitrice Borsa di Studio Assistente Tecnico di Laboratorio presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze nella scuola di Pittura del Prof. Adriano Bimbi.

2008
– Vincitrice Borsa di Studio Assistente Tecnico di Laboratorio presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze nella scuola di Pittura del Prof. Adriano Bimbi.
– Vincitrice Premio Felice Casorati , Premio Provincia di Torino, VI Biennale Internazionale di Pittura, Pavarolo Torino; Facultad de Bellas Artes di Barcellona.

2005
– VincitriceBorsa di Studio Socrate-Erasmus presso Kunsthochschule Berlin-Weissensee di Postdam di Berlino.

2004
– Vincitrice Borsa di Studio Socrate-Erasmus presso L’Accademia des Bellas Artes di Siviglia. 2003

2003
– Vincitrice Premio Internazionale Petrarca ArteIncisa, Incisa Valdarno, Firenze.
– Vincitrice Premio Internazionale Agazzi, Villa D’Adda, Bergamo.

Hanno scritto di lei critici, storici dell’arte, giornalisti, saggisti e artisti, tra i quali:

Rosella Alberti, Giuseppe Bacci, Adriano Bimbi, Giorgio Bonomi, Marco Botti, Susanna Buricchi, Marianovella Carniani, Mons. Carlo Chenis, Giuseppe Cordoni, Enrico Crispolti, Valerio Dehò, Barbara Durante, Lodovico Gierut, Giovanni Faccenda, Marco Fagioli, Luca Farulli, Lucia Fiaschi, Liletta Fornasari, Erika Lacava, Isabella Loqueforte, Aldo Frangioni, Marco Gallo, Anna Gallo Martucci, Adolfo Lippi, Filippo Lotti, Andrea Mancini, Elena Marchesini, Francesco Martani, Daniela Meli, Roberto Milani, Sara Missorini, Laura Monaldi, Tomaso Montanari, Alessandra Morelli, Nicola Micieli, Marco Palamidessi, Carlo Palli, Daniela Pronestì, Matilde Puleo, Susanna Ragionieri, Claudio Rizzi, Enrico Ruggiero, Davide Sallustio, Silvia Scarpulla, Rosanna Tempestini Frizzi, Tiziana Tommei, Marco Tonelli, Sergio Vacchi, Paola Vidari Coen.