“Poche cose contano, non il nulla

ma quanto basta. L’essenziale”

 

Elisa Zadi esordisce nel 2005 con una serie di autoritratti che si riveleranno indagine introspettiva a lei necessaria e che permarrà come uno dei temi centrali della sua ricerca. Dal 2008 il suo interesse si concentra sulla figura umana, soprattutto femminile, indagata con una cruda e introspettiva frontalità: questo origina dei lavori pittorici che si esprimono in polittici; i soggetti si compongono in una narrazione ritmata e concettuale, che si intensifica nel 2013/14 con delle serie pittorico-installative di grande formato, che ricostruiscono attraverso la frammentarietà della tela uno spaccato di esistenzialità quotidiana. Dal 2015 la figura umana diventa simulacro della sua essenza attraverso opere-vestiti che rivelano una continua ricerca di materie e materiali, in cui il margine della pittura estende i propri confini abbracciando varie discipline dando vita a installazioni interattive e performative.

 Elisa Zadi è nata ad Arezzo nel 1982. Nel 1996 si diploma come Maestro d’Arte e nel 1998 ottiene con il massimo dei voti la Maturità d’Arte Applica in Moda e Costume Teatrale presso l’Istituto Statale d’Arte Piero della Francesca di Arezzo. Nel 2007 si diploma con lode in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze; dal 2007 al 2009 lavora nella stessa cattedra come “Assistente Tecnico di Laboratorio”. Nel 2009 si abilita all’insegnamento delle Discipline Pittoriche tenendo attualmente la cattedra presso il Liceo Artistico Porta Romana di Firenze. Nel 2010 ottiene con lode il Master di II° livello in “Architettura e Arti Sacre” presso l’Università Europea di Roma. Dal 2013 viene segnalata fra gli artisti emergenti nel Catalogo dell’Arte Moderna edito da Mondadori. Attualmente vive e lavora a Firenze.

 

“little things count, not on anything,

but just enough. The essential”

 

Elisa Zadi made his debut in 2005 with a series of self-portraits, which will prove to be introspective about her investigation necessary and that will remain as one of the central themes of his research. Since 2008 her interest focuses on the human figure, especially female, investigated with a raw and introspective frontality: This origin of the paintings that express themselves in polyptychs; the birds are compomfono in a rhythmic and conceptual narration, , that intensifies in 2913/14 with pictorial series-large format installation, reconstructing, through the fragmentation of the canvas, a glimpse of existential life everyday. Since 2015 the human figure becomes a simulacrum of its essence through works-clothes that reveal a continuous research of substances and materials, where the margin of the painting extends its borders encompassing various disciplines, creating interactive installations and performative.

Elisa Zaldi was born in Arezzo in 1982. In 1996 he graduated as master of Arts, and in 1998 she applies in fashion and theatrical Costume at the State Institute of art “piero della francesca” in arezzo. In 2007 she gets, with honors, the  degree in painting at the Afrom 2007 to 2009 she works in the same Chair as “lab Assistant”. In 2009 she skills to the Pictorial teaching Discipline, having currently her positon  at the art school “porta Romana” in Florence Accademy of fine arts in Florence. In 2010 she gets, cum laude, the 2nd level Master in “architecture and sacred arts” at the European University in Rome. In 2013 she is reported among emerging artists in the catalogue of modern art published by Mondadori. Currently she lives and works in Florence.

 

Mostre Personali Scelte / Selected solo exhibitions:

2017

Touch My Soul, opera interattiva, a cura di Guroga e Enzo Correnti, presso Officina d’Arte Fotografica e Contemporanea Dada Boom, Viareggio, Lucca.

Pensiero-Azione-Destino– live performance a cura di Erika Lacava, La Barbagianna una Casa per l’Arte Contemporanea, Pontassieve, Firenze.

Prima Viola– live performance presso il Bosco d’Arte di Gianni Bandinelli, Greve in Chianti, Firenze.

Vademecum- pittura come ricerca del se, a cura di Laura Monaldi e Marco Palamidessi, Borghetto di Bagnolo, Prato.

-STàMNOS – live performance, In the Tower,  Arte Fiera Bologna e Art City White Night, a cura di Marco Palamidessi, Torre degli Asinelli, Bologna.

2016

Blu Guado – live performance, La Barbagianna – una casa per l’arte contemporanea, a cura di Alessandra Borsetti Venier, Pontassieve, Firenze; Biblioteca Lazzerini, Sala Campolmi, Prato.

Touch my Soul- live performance, Fondazione Moretti-Schema Polis-, Carmignano, Prato.

Caleidoscopic Dress Light #1, a cura di Bau-contenitore di cultura contemporanea-, GAMC Galleria per l’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani, Viareggio, Lucca.

Psyche-Gohei: dentro è oltre –  live performance, Bosco dei Poeti, Verona.

Secretum – installazione scultorea interattiva, Villa Caruso-Bellosguardo, Lastra a Signa, Firenze.

Cara Enfanta – Installazione pittorica interattiva , a cura di Marco Palamidessi, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato.

2014
Le Vie di Michelangelo, Percorso Museale Palazzo Medici Riccardi, Firenze.

Sacri Miti: storie di uomini e santi, a cura di Marco Palamidessi, Palazzo delle Esposizioni Fondazione BML, Lucca.
Nuda Veritas , cura di Laura Monaldi, Teatro Magnolfi, Prato.
2013
Introspezioni: percorsi nella pittura, a cura di Giovanni Faccenda, Sala del Basolato Comune di Fiesole, Firenze.
Ascendenze: il gioco delle attese, Galleria Nespolo-Studio d’Arte 102, Alessandria.
Predilezioni, a cura di Matilde Puleo, Spazio Informagiovani, Arezzo.
2012
Lo spazio abitato, a cura di Daniela Meli Palazzo Chianini-Vincenzi, Arezzo.
Cromica, Vincitrice Premio Cromica, Exp Art Gallery, Bibbiena, Arezzo.
2010
Mente-Quotidiana-Mente: la figura allo specchio, Galleria Rielaborando, Arezzo.
2009
Secretum, a cura di Adriano Bimbi e Susanna Ragionieri, Palazzo dei Vicari, Scarperia, Firenze.
In rappresentazione, a cura di Paola Vidari Coen, foyer del Teatro Cantiere Florida, Firenze.
2008
Situazioni quotidiane, a cura di Enrico Damiani, Industria Arti Grafiche, Grafiche Martintype, Teramo.

 

Mostre Collettive scelte / Selected exhibitions:

2017

Col/Azione sull’erba Luca De Silva-Murat Onol-Ubaldo Molesti-Ina Ripari-Elisa Zadi, Bosco d’Arte di Gianni Bandinelli, Greve in Chianti-Firenze.

Locura/Follia, a cura di Laura Gensini, Biblioteca Lazzerini, Prato.

2016

BAU tredici: Dress Codex- urgenze contemporanee in veste di rivista, GAMC Galleria per l’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani, Viareggio, Lucca.

2015

-Vitamine- tavolette energetiche– a cura di Carlo Palli e Laura Monaldi, Museo Novecento Firenze; Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea GAMC Viareggio (Lu); Museo d’Arte Moderna e Contemporanea MART Rovereto; Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Prato.
2013
Sinfonia della Menzogna,  Galleria Il Germoglio, Pontedera,Pisa.
LVII Premio Cascella, Villa Farenese, Museo Civico d’Arte Contemporanea, Ortona – Chieti.
Ogni tristo pensier caschi, a cura di Claudio Giumelli, Villa Paolina Bonaparte, Viareggio Lucca.
2012
Dove sta’ Za’? 110 artisti per i 110 anni di Cesare Zavattini a cura di Aldo Frangioni e Paolo della Bella, Galleria Quadro 0,96, Fiesole.
Quarter, Galleria IlGermoglio,Pontedera,Pisa.
XV Biennale d’Arte Sacra Contemporanea, a cura di Giuseppe Bacci, Museo Stauròs, San Gabriele Isola del Gran  Sasso,Teramo.
2011
Suq, a cura di Luigi Tazzi, EX3 Centro per l’Arte Contemporanea, Firenze.
Tele Bianche per Alda Merini, Galleria il Germoglio, Pontedera,Pisa.
Dentro-Inverno-Dentro: tra paesaggio e La Maternità di Venturino Venturi a cura di Daniela Pronestì e Lucia Fiaschi, Libreria La Feltrinelli, La Filanda e Casa Museo Venturino Venturi, Loro Ciuffenna, Arezzo.
2010
Eva e il pennello proibito, a cura di Filippo Lotti, Castello dei Vicari- Lari, Pisa.
La dimensione del Sacro, Premio Internazionale Volturno Morani, a cura di Giuseppe Cordoni, Castello dei Pico, Mirandola, Modena.
2009
La Medicina dello sguardo, a cura di Adriano Bimbi e Susanna Ragionieri, Centro Ospedaliero Careggi, Firenze.
2008
Germinazioni d’Arte Contemporanea, a cura di Matilde Puleo, Palazzo Chianini-Vincenzi, Arezzo.
La terra ha bisogno degli uomini, a cura di Enrico Ruggiero, Reggia di Caserta, Caserta.
L’arto fantasma, Fondazione Vacchi, a cura di Enrico Crispolti, Castello di Grotti-Monteroni d’Arbia, Siena.
2007
Gli angeli dell’Angelico, a cura di Adriano Bimbi e Giuseppe Cordoni, Fondazione Ca’ la Ghironda, museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Zola Predosa, Bologna.
La donna e il mare – omaggio a Piero Gauli, a cura di Giovanni Bonanno, Esposizione Nazionale d’Arte Contemporanea, Palacultura Comunale, Piraino Messina.
2006
Arie del parco dipinto, a cura di Anna Gallo Martucci, Villa Demidoff, Pratolino, Firenze; San Galgano, Chiusdino, Siena.
Hills and hevans, a cura di Adriano Bimbi e Giuseppe Cordoni, Pace University, Michael Schimmel Center for the Arts, New York.
2005
Gente eluoghi dl Mugello: Studi di Figurazione, a cura di Adriano Bimbi e Giuseppe Cordoni, Villa Caruso, Lastra a Signa, Firenze; Fondazione Ca’ la Ghironda , museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Zola Predosa, Bologna.
Ognuno é perfetto: 5 artisti per Hidron, Centro Hidron, Campi Bisenzio, Firenze.

 

Premi / Prizes:

2015

– Vincitrice Premio Speciale Limen 2014, sezione giovani artisti, Palazzo Comunale Vibo Valentia.

-Vincitrice Premio-residenza “Terra Madre” Vibo Valentia

 -Selezione Premio Combat 2015 sezione pittura; -Selezione Premio Arte 2015 sezione Accademia.
2013
– Vincitrice Premio Occhi per l’Arte Contemporanea, Migliarino – Ferrara.
-Vincitrice II° Premio Giuria Popolare Premio Basilio Cascella LVII, Palazzo Farnese, Museo Civico d’Arte Contemporanea, Ortona – Chieti.
2012
– Vincitrice Premio Cromica per L’Arte Contemporanea, Città di Bibbiena, Arezzo.
2010
– Finalista Premio Internazionale Volturno Morani, Castello dei Pico, Mirandola, Modena.
2009
– Vincitrice Borsa di Studio Assistente Tecnico di Laboratorio presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze nella scuola di Pittura del Prof. Adriano Bimbi.
2008
– Vincitrice Borsa di Studio Assistente Tecnico di Laboratorio presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze nella scuola di Pittura del Prof. Adriano Bimbi.
– Vincitrice Premio Felice Casorati , Premio Provincia di Torino, VI Biennale Internazionale di Pittura, Pavarolo Torino; Facultad de Bellas Artes di Barcellona.
2005
– Vincitrice Borsa di Studio Socrate-Erasmus presso Kunsthochschule Berlin-Weissensee di Postdam di Berlino.
2004
-Vincitrice Borsa di Studio Socrate-Erasmus presso L’Accademia des Bellas Artes di Siviglia.
2003
– Vincitrice Premio Internazionale Petrarca ArteIncisa, Incisa Valdarno, Firenze.
– Vincitrice Premio Internazionale Agazzi, Villa D’Adda, Bergamo.

 

 

Hanno scritto di lei critici, storici dell’arte, giornalisti, saggisti e artisti, tra i quali:

Art historians, journalists, artists, critics and Essayists have written about her:

Rosella Alberti, Giuseppe Bacci, Adriano Bimbi, Giorgio Bonomi, Marco Botti, Susanna Buricchi, Marianovella Carniani, Mons. Carlo Chenis, Giuseppe Cordoni, Enrico Crispolti, Barbara Durante, Lodovico Gierut, Giovanni Faccenda, Marco Fagioli, Luca Farulli, Lucia Fiaschi, Liletta Fornasari, Erika Lacava, Isabella Loqueforte, Aldo Frangioni, Marco Gallo, Anna Gallo Martucci, Adolfo Lippi, Filippo Lotti, Elena Marchesini, Francesco Martani, Daniela Meli, Roberto Milani, Sara Missorini, Laura Monaldi, Alessandra Morelli, Nicola Micieli, Marco Palamidessi, Daniela Pronestì, Matilde Puleo, Susanna Ragionieri, Claudio Rizzi, Enrico Ruggiero, Davide Sallustio, Silvia Scarpulla, Tiziana Tommei, Marco Tonelli, Sergio Vacchi, Paola Vidari Coen.

logo
Copyright © 2010 Elisa Zadi All rights reserved.
Tutti i diritti Riservati - E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi e immagini.
Powered by Gellus Soluzioni